IndiceFAQCercaIscrivitiLista utentiGruppiAccedi
Condividere | 
 

 IL CAPRICORNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lori



Numero di messaggi: 178
Età: 34
Data d'iscrizione: 30.06.07

MessaggioOggetto: IL CAPRICORNO   03/08/07, 05:00 pm

IL CAPRICORNO



La prima cosa che mi è subito saltata all’occhio è che le descrizioni che se ne fanno nei libri non corrispondono quasi per nulla: nei testi si parla dei capricorni come delle persone chiuse, introverse, lente e poco socievoli…

La realtà è invece che mi son sempre trovata di fronte a degli individui sì granitici e dal polso fermo, ma anche originali e strampalati, oltre che casinisti… Come se non bastasse non conosco un solo capricorno che non abbia un’ottima dialettica e un buon livello di comunicatività. Ma la cosa che li accomuna tutti è uno straordinario senso dell’umorismo, tutto particolare, iperrealista e degradante, che si fa beffe delle piccole magagne cui si deve confrontare l’umanità nella vita di tutti i giorni, e dei difetti dell’uomo comune. Questo segno annovera tra i suoi nativi molti dei comici più famosi..basta pensare a Rowan Atkinson alias mister Bean, o Paolo Villaggio alias Ugo Fantozzi..

Io credo che spesso, per quel che riguarda questo segno, gli si è attribuita una fame di potere che a ben vedere non è poi così vera.
Ritengo che il Capricorno più che volere il potere in sé e per sé, vuole semplicemente non avere nessuno che lo comandi e poter gestire in totale autonomia la propria vita. Per far ciò ha imparato che se non si vuole essere comandati si deve comandare, e se non si può stare all’apice della scala gerarchica ci si può comunque ingraziarsi chi “sta sopra” (o rendere meno conflittuale il rapporto).
Ha quindi appreso bene a riconoscere le dinamiche di potere all’interno delle gerarchie di un qualsivoglia gruppo di persone. Non sarà mai quindi un Capricorno che si ribellerà apertamente al capoufficio o che sfiderà un consiglio di amministrazione…e se lo farà sarà perché chi deteneva il potere ormai lo ha perso del tutto.
Il lato negativo di questo comportamento è che non solo sa riconoscere il potere altrui ma anche la mancanza di tale potere: sa sfruttare le debolezze e gli scrupoli altrui, l’incapacità a farsi valere delle persone. È in grado quindi di schiacciare chi, per un motivo o per l’altro, si lascia schiacciare insomma…


VOLTIAM LE SPALLE..

La famosa silenziosità del Capricorno nasce dal suo non lasciarsi coinvolgere nelle vicissitudini altrui, il suo ascoltare gli altri ma a conti fatti voltando la schiena ai problemi che non lo riguardano direttamente.
La capacità dorsale citata da Lisa Morpurgo è la capacità di ignorare le richieste di aiuto altrui, le richieste di appoggio,e se si guarda un po' da vicino, il Capricorno non ha tutti i torti: la maggior parte delle persone potrebbe risolvere i propri problemi usando un po' piu' il cervello senza aspettare che siano gli altri e risolvere i loro guai..

Inoltre i gradi del Capricorno che vengono colpiti da quadrati od opposizioni dagli altri segni cardinali, spesso sono indice di problemi alla colonna vertebrale, dalle cervicali alle ernie..
Per le quadratura dal segno della Bilancia si potrebbe dire che la persona non riesce proprio a voltar del tutto la schiena agli altri, e ai loro diritti, ai loro punti di vista, non riuscendo percio' a compiere un salto di autonomia operativa. Per l'Ariete invece gli altri rimangono comunque influenti psicologicamente perché il soggetto si ostina a vederci un parametro di confronto competitivo delle proprie capacità volendo primeggiare e quindi non riuscirà mai del tutto ad ignorarli.
Le opposizioni dal Cancro rispecchiano un atteggiamento altalenante, tra mollezza e durezza, dove i sentimentalismi fanno a pugni con la volontà di durezza, di cancellare le emozioni, impedendo percio' un'indipendenza emotiva oppure portando al voltar le spalle a cio' a cui si tiene di piu' e facendo soffrire molto.

Un bel pianeta in Capricorno invece dona una bella e robusta schiena.




I Capricorni sono spesso ascoltatori e osservatori acuti ( a meno di particolarissimi aspetti nel tema natale).

Il loro fondamentale problema è che tutto questo ascoltare, osservare, decodificare a livello razionale al fine di prevenire attacchi alla propria autonomia, li rende paradossalmente vulnerabili..perchè è impossibile costruirsi un’armatura di logica che riesca a tappare tutte le falle…mancano di quella sensibilità “globale” tipica del Cancro, che riesce a leggere il tessuto, il sottofondo emotivo di una situazione e captare i pericoli e i possibili risvolti con un solo istintivo lampo di intuizione..

Essendo intelligenti probabilmente si rendono conto di questo loro difetto e cercano di supplire alla mancanza di vera sensibilità lunare con degli atteggiamenti “palliativi”: così si vedono Capricorni che piangono come dei bambini davanti a un film strappalacrime, riuscendo a far pensare in chi li osserva “oh ma quanto è sensibile questa persona..”, salvo poi nella realtà non riuscire a comunicare nemmeno coi figli, oppure si cimentano in mestieri dove conta molto l’empatia e le capacità psicologiche verso gli altri , ma poi li vedi operare una dura selezione razionale tra chi ritengono degno della loro attenzione e chi no; ho anche conosciuto due casi di due madri di famiglia a cui piacevano molto i bambini e tutto ciò che riguarda la nascita (simbologie Lunari), che hanno lasciato marito e figli per il tempo di andar a fare un corso di laurea e seguenti formazioni professionali, molto lontano da casa, per diventare ginecologhe…

Insomma...a me pare che in questi Capricorni c’è una nostalgia del loro opposto zodiacale…o meglio è come se non “sentissero” a livello emotivo quello che succede intorno a loro e in chi sta loro accanto, e cercano di recuperare questa sordità “fingendo” le emozioni, cercando di sembrare a sé stessi e agli altri delle persone sensibili..

Mentre il Cancro va in giro a lamentarsi e a mostrare la propria eccessiva sensibilità come alibi ai propri problemi, salvo poi riuscire a raggiungere obiettivi che nessun altro segno sarebbe mai riuscito ad ottenere…il Capricorno invece nella sua grande forza è debole..perchè non riesce ad accettare l’emotività, se ne sente minacciato nel suo percorso verso l’autonomia, salvo poi rendersi conto che lo sbarrare la strada alla Luna gli preclude una visione interiore che lo avrebbe salvato da molti impicci..

Personalmente credo che i Capricorni siano molto ingenui per questo motivo…un’ingenuità diversa da quella per esempio sagittariana, ma pur sempre ingenuità.. Spesso fanno gaffes terribili, ma più che per sbadataggine o eccessiva fiduciosità o mancanza di raziocinio, sono gaffes di concetto: non sono in grado di prevedere le variabili impazzite che la vita ci mostra in continuazione…e si ritrovano senza difese proprio nel momento in cui una situazione si evolve rivelando dei risvolti insoliti e impensati.




Ultima modifica di il 05/08/07, 02:29 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Lori



Numero di messaggi: 178
Età: 34
Data d'iscrizione: 30.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   05/08/07, 01:12 pm

Quello che più attira di questo segno è la forza che emanano..un'aura di solidità e apparente indistruttibilità..
Marte qui si trova in esaltazione e rivela anche un certo magnetismo; sia le donne che gli uomini appaiono affascinanti proprio per questa loro forza di carattere e una sorta di "prestigio personale" che deriva dalla loro corazza razionale e dal potere che in generale spesso trasudano.

Ma c'è una sostanziale differenza tra uomini e donne: l'uomo ha una mascolinità che si differenzia molto da quella arietina, la quale è discontinua e troppo esibita, troppo legata all'Io per non risultare un tantino paranoica... No, qua nel decimo segno troviamo un tipo di virilità che non ha nulla a che vedere con l'esibizione fine a sè stessa, ma che si impronta a un atteggiamento molto più sicuro di sè, anche se è una sicurezza che deve maturare negli anni prima di arrivare ad essere completa sotto tutti i punti di vista.
È anche una mascolinità molto maschilista in un certo senso perchè si innesta su un concetto di virilità che non deve chiedere mai e non deve mostrare debolezze. Spesso questa tipologia ha una notevole presa sul mondo femminile.

Per quel che riguarda le donne invece, risultano anch'esse avere un consistente fascino...spesso però sono costrette a mostrare una certa durezza esterna e a vivere una debolezza interna difficilmente accettabile per la loro razionalità. Sembrano quindi forti ma hanno grandi fragilità emotive e zone di depressioni interiori, dove sembrano aver rinunciato a inseguire la felicità e la realizzazione femminile facendo posto a un depresso e disincantato realismo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Lori



Numero di messaggi: 178
Età: 34
Data d'iscrizione: 30.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   05/08/07, 01:28 pm

Quel che secondo me accomuna in genere tutti i Capricorno sia maschi che femmine, è il fatto che il padre non sia stato molto presente, o meglio: spesso o non c'era fisicamente perchè ha abbandonato la famiglia, o è mancato fisicamente, o se era in famiglia è stato distante mentalmente e non è stato in grado di assicurare un senso di protezione paterna verso il figlio/la figlia e quindi come genitore è stato percepito debole nel senso di inutile, di intralcio e senza spina dorsale.

L'assenza fisica o psicologica del padre è corrisposta a una precisa reazione da parte del figlio: quasi tutti i Capricorni hanno dovuto cercare dentro sè stessi un concetto di forza virile che non son riusciti a trovare all'esterno, e costruirlo nella propria persona legandolo al concetto di indipendenza e al "far da soli" nel trovare una propria via.

Insomma...quel Saturno che si domicilia in Capricorno ha fatto da maestro interiore a una privazione esterna di una vera guida di vita.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   09/08/07, 12:49 pm

Vorrei rispondere ma non ci riesco in queto momento,la settimana prossima sono in festa e intervengo....discussione veramente interessantet,ora mi leggo anche lo scorpio.

Baci!!!!

Luca
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   09/08/07, 12:52 pm

Comunque è verissimo,per lo meno....io la figura maschile non l'ho mai vista me la sono dovuta in gran parte inventare.

Complimenti l'ho sempre detto che siete bravi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   17/08/07, 09:22 am

Buongiorno a tutti,finalmente riesco ad intervenire ho avuto una settimana in cui mi sono fatto un mazzo completamente fuori parametro e non avevo nemmeno la forza di pensare.
Volevo fare i miei complimenti per l'analisi che trovo assolutamente azzeccata in tutte le sue parti.
Personalmente infatti non sono molto interessato al potere fine a se stesse ma come strumento molto efficace per levarsi di torno gli idioti.
Credo che la forma di potere in assoluto più efficace sia quella economica,il chè non vuol dire essere necessariamente ricchissimi,vuol dire non dover niente a nessuno e avere un'indipendenza tale da poter mandare a spigolare almeno il 90% dei potenziali idioti o parassiti che normalmente popolano queto nostro bel pianeta.
Per gli altri credo basti avere delle conoscenze tali da scoraggiare qualunque tipo di tentativo sul nascere,in altre parole credo convenga avere dei buoni rapporti con le persone giuste e fare in modo che si sappia.

Lo scopo però per quanto mi riguarda non è di abusare del potere,lo scopo è uno solo,fare tabula rasa degli idioti perchè se li elimini la tua vita può essere niente male.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Lori



Numero di messaggi: 178
Età: 34
Data d'iscrizione: 30.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   18/08/07, 08:59 am

ahahaha! ben detto luca!

Il chiodo fisso della maggior parte dei Capricorni è non farsi rompere le scatole dagli idioti e dagli incompetenti: non c'è quasi niente che faccia soffrire di più un capricorno che dover dipendere da una persona meno intelligente di lui/lei. Spesso avete un'ottima capacità di tener sottocontrollo ogni aspetto di una situazione fin nei minimi dettagli ma non solo...anche come visione di assieme, che manca per esempio al segno della vergine, anch'esso bravo ad aver in mano i particolari ma non altrettanto le linee direttrici di un contesto..
A volte credo che la misantropia del decimo segno sia dovuta principalmente a questo stato di cose, cioè che non abbia voglia di "mischiarsi" con la maggior parte dei comuni mortali proprio perchè si rende conto che di "cime" ce ne sono poche...ehehehe
Però quando trova delle persone che ritiene al suo livello allora diventa incredibilmente socievole...quasi umano! ahahaha

Il problema principale però del segno è la sfera amorosa... Vivere vicino a un capricorno è una delle imprese più difficili, perchè non è adatto, come segno con cui intrattenere una relazione, a persone che hanno dei bisogni emotivi da colmare o una certa richiesta di affetto e attenzioni. Per star con un capricorno si deve già essere indipendenti affettivamente di per sè, perchè detesta doversi prendere cura dell'emotività altrui: per il semplice motivo che è un mondo che ha sempre cercato di negare anche a sè stesso e che ha sempre visto che minaccia alla propria autonomia, non è in grado di decifrarne bene il linguaggio, si ritrova su un terreno scivoloso, poco avvezzo alla sua natura..
Spesso c'è un alternarsi di calore umano e di freddezza che lascia un po tramortite le persone che ha accanto, ha come delle zone ghiacciate insondabili, dove non lascia avvicinarsi nessuno, e che creano un alone di mistero e una sensazione di profondità della persona.
In realtà sono solo zone incomunicabili, dei vuoti dovuti alla caduta e all'esilio di luna e venere...cioè, espresso in altre parole, semplicemente ci sono dei lati dei capricorni che essi stessi non desiderano comunicare con chi sta loro attorno, ma viverli in solitudine, facendo delle cose per conto proprio portando avanti i propri progetti.
Questo stato di cose lascia "svuotate emotivamente e inaridite" la maggior parte delle donne che hanno a che fare con questo segno, proprio perchè in generale la donna tende a cercare maggior attenzione in una relazione e non venendo considerata in alcuni momenti dal compagno ( in questo caso il capricorno uomo) cerca di capirne le motivazioni, andando a scervellarsi e a giustificare gli atteggiamenti gelidi di cui sopra, dando anche magari la colpa a se stessa e tentando di razionalizzarsi all'estremo...
Tale dinamica è talmente frequente che non potevo non citarla...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   19/08/07, 09:10 am

Si,io prorio in questo periodo per qualche motivo a me sconosciuto sto cercando di fare tabula rasa intorno a me di tutti gli idioti e parassiti,il problema è che non è assolutamente facile,ci vorrà del tempo....è faticosissimo e complicatissimo.
Però è prioritario,devo riuscirci,pena il non potersi muovere,il rimanere bloccati a vita dietro ad un sacco di minchiate.
Viene da se che l'indipendenza è la chiave per ottenere la libertà ma è veramente molto difficile ottenerla,'ste cozze si avvinghiano e non ti mollano,come si accorgono che ti stai allontanando diventano paranoiche.

Per il lato amoroso emotivo,come ben sai io sto con una cancro e litighiamo quasi ogni giorno perchè lei ha bisogno di rassicurazioni e di essere nutrita di sentimenti,io non è che non voglia farlo,è che non ho la più pallida idea di come si faccia..ho come idea di non farne mai una giusta,di qui nasce un po' di frustrazione,mi incazzo moltissimo e litighiamo fino alle 3 di notte.
Ne consegue che il giorno dopo vorrei uccidere chiunque incontri perchè ho sonno.
Secondo me sarebbe saggio litigare fino alle 11,non oltre,non ho mai capito perchè le donne litigano sempre da mezzanotte in poi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   28/08/07, 09:58 pm

Un aspetto che mi sta particolarmente a cuore in questo periodo è quello della razionalità.
Sinceramente noto da quando sono nato che i comportamenti delle persone che mi circondano non sono dettati da questo aspetto ma che le emozioni giocano un ruolo predominante nella vita delle persone.
Sinceramente lo trovo estremamente stupido,ne ho la prova in questi giorni in cui vedo vendere impianti senz'altro molto belli ma a cifre da capogiro,oggi un tizio ha deciso di spendere 7000 Euro in più rispetto al preventivo iniziale per un dettaglio quasi del tutto ininfluente.
La persona per cui lavoro adesso mi ripete continuamente che noi vendiamo emozioni e inizio a capire cosa intenda.
Beh mi sono sentito ripete spesso che non tutto ha una logica ma credo sia una minchiata immane,tutto ha una logica,non sempre è comprensibile ma c'è sempre e credo che farsi dominare dalle emozioni sia quanto di più pericoloso ci possa essere al mondo,si sposano le persone sbagliate,si inseguono sogni e ci si fanno fregare 7000 Euro per dei dettagli insignificanti.
E non credo nemmemo che una vita razionale sia noiosa,credo solo sia più "scorrevole".
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Lori



Numero di messaggi: 178
Età: 34
Data d'iscrizione: 30.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   03/09/07, 09:36 am

beh..è noto che avete l'anima dei capitalisti dal braccino corto per tutto ciò che ritenete superfluo....eheheheh
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Giuditta



Numero di messaggi: 15
Età: 45
Data d'iscrizione: 20.07.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   04/09/07, 03:43 pm

Non sapevo che in questa sezione si potessero fare di qusti simpaticissimi interventi così come ha fatto Luca sula questione idioti per la quale sembra molto ,come dire, acceso,aahahhahahah,essendo capricornina delresto non posso che quotare ,anche l'ultimo intervento della lori riguardo al braccino corto,ahahha,ma attenzione,riguardo appunto atutto ciò che riteniamo superfluo,perchè io in genere sono di larghisssima manica.

io ho un moroso toro asc sagittario che ha sempre voglia di discorrere appunto dalle 11 di sera in poi ,che devo fare?credo chiederò consiglio nella sezione consulti quanto prima perchè la mattina sono veramente fuori fase
e non gliela faccio più,più parassitosi di così....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   06/09/07, 10:34 pm

Io inizio a pensare che sia tutto una questione di stato mentale.
Forse i pianeti hanno la capacità di modificare il nostro stato mentale,è tutto li forse il problema.
Quindi se mi capita il rompiballe quando ho la luna giusta ci rido sopra,se mi capita con la luna sbagliata lo sgozzo sul posto.
E lo stesso identico problema lo affronto in maniera diversa a seconda della giornata.

E se il tema natale non fosse altro che un'impostazione mentale impressa alla nascita da cui non riusciamo a liberarci?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Luca



Numero di messaggi: 13
Età: 46
Data d'iscrizione: 28.06.07

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   07/09/07, 12:28 am

Se è cosi,dovrebbe essere sufficente allenarsi a cambiare prospettiva per liberarsi dei condizionamenti astrologici negativi.
Non dico sia una cosa facile ma teoricamente è fattibile.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Phoenix68



Numero di messaggi: 29
Età: 45
Data d'iscrizione: 25.06.07

MessaggioOggetto: simbolismo & realtà .....   16/02/08, 09:27 pm

Tra simbolismo e realtà .....<< Un segno è sempre meno della cosa che indica e un segno è sempre più di quello che possiamo comprendere a prima vista>> C.G.Jung.


cioè, voglio dire ,che si fà confusione tra le descrizioni monografiche e il suo simbolismo archetipico eppure si sà che una persona non rappresenterà in toto il proprio Segno Solare di Nascita ma semmai il settore
che
E' la X casa che rappresenta l'affermazione in campo sociale, il desiderio di potere, l'ambizione, il successo il distacco dalla famiglia dorigine per l'indipendenza da essa ....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://laveraastrologia.blog.dada.net/
Ale
Ospite



MessaggioOggetto: capricorno   08/07/09, 05:16 pm

Non so se questo forum sia ancora attivo :-)

Io ho a che fare con un capricorno, e debbo dire che quello che mi sconcerta sono le mancate risposte, e i tempi di lunga elaborazione mentale. Però, la logica mi impone di dare la libertà di scelta e di tempo. Quella per la quale anche io mi batto. Non gradendo le costrizioni, di rimando non le pretendo.

Per quanto riguarda gli isolamenti attribuite al capricorno, mah, non so, credo che siano da annoverare un po' a tutti i segni. Io sono gemelli, e spesso mi concedo il silenzio, per rifettere, per rigenerarmi, o per sfuggire dalla mediocrità delle cose o delle persone che mi circondano.

Ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Lilly



Numero di messaggi: 5
Età: 32
Data d'iscrizione: 18.08.09

MessaggioOggetto: Re: IL CAPRICORNO   18/08/09, 11:58 am

Amo i capricorni, soprattutto quelli maschi in cui vedo molta affidabilità, realismo, calma, romanticismo. Il capricorno mi tranquillizza. Sono uno dei segni che amo di più.
Con le femmine non ho proprio lo stesso rapporto, le vedo un pochino gelose, non so perchè, non mi danno la stessa tranquillità. Cmq ho notato che le capric. donne hanno sempre un che di mascolino, anche fisicamente. Ci avete fatto caso? Concordo con la mancanza della figura paterna, ho notato anche questo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

IL CAPRICORNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» I MITI ZODIACALI - IL SEGNO DEL CAPRICORNO
» SEGNO ZODIACALE DEL CAPRICORNO - PIATTI UNICI DI TUTTO UN PO'

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NEVERENDING ASTROLOGIA ::  ::  :: -