IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Scopo di questi transiti?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sabrina



Numero di messaggi : 3
Età : 33
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Scopo di questi transiti?   14/06/09, 10:53 pm

Salve e tutti, sono nuova in questo forum...è da un po' di anni che ho iniziato ad interessarmi di astrologia..mi sono sempre sforzata (pur con le mie scarse conoscenze) di trarre dei significati e verificare il riscontro dei transiti che mi coinvolgono con la mia ia personale. Ora però ho bisogno di voi..sono nata 11/07/84 3.15 Ve, da agosto 2008 ho iniziato una storia con L. (15/01/85 12.30 Ve), ma temo che una crisi stia per investire il nostro rapporto. Mi riferisco al transito di Urano che quadra la mia Luna radix, Saturno che quadra l'asc per quanto riguarda me, e i transiti di Saturno opposto Venere e Marte natali del mio partner. Vorrei sapere se questa storia ha realmente delle potenzialità o se è destinata a cedere dinnanzi i primi transiti difficili. Non conosco ancora a fondo questa persona, anche se inizialemente ero convinta del contrario..sento che il mio potere personale nei suoi confronti è diminuito..all'inizio è stato lui a lottare per la nostra storia, x avermi..ora dopo nemmeno un anno sembra notare molti dei miei difetti che un tempo non vedeva e mostrarsi insofferente. Essendo abbastanza pessimista dal punto di vista caratteriale ho pensato che forse ho sbagliato nella valutazione di questa persona, ma non vorrei trarre conclusioni troppo affrettate.
Spero di ricevere risposta, vi ringrazio,
Sabrina
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 107
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   15/06/09, 12:30 pm

Ciao Sabrina e ben venuta in questo spazio dedicato all’astrologia.
Apro subito una parentesi per rilevare, che l’astrologia non può dirti se con questa persona riuscirai a superare una fase critica oppure no.
L’astrologia, spiega gli eventi, le situazioni e spiega la situazione che avviene, i rischi, anche rotture sono visibili ma per quanto riguarda se una coppia andrà avanti, oppure no, non possono esser decifrati fino a quando, tali passaggi planetari non sono passati.

Infatti, gli astri, determinano la temporalità degli eventi che il destino mette sul cammino, definisce il tipo di prove e sarà solamente la nostra volontà, le nostre intenzioni, quello che abbiamo compreso durante la relazione che farà in modo, di superare l’evento oppure no.
Chiusa questa parentesi, ne devo aprire un’altra, e cioè, che in tutte le coppie, alla fine, deve fare i conti sui difetti del partner e, a mio parere, meglio prima che dopo, quindi, tutto regolare ….
Arriviamo ora a noi:
Osservando i vostri temi astrali, devo dire a pieno, che nessuno di voi due possiedono un carattere e temperamento facile, anzi … tutt’altro ….
Per entrambi, sotto le spoglie di un’affettività sviluppata e un senso di assaporare e vivere intensamente le emozioni dettate dall’amore, risiede in entrambi una grossa insoddisfazione di sicurezza e di dominio verso l’altro.
Certo è vero, chi tra i due è più concreto e forse affidabile sei tu e non mi stupisce la frase qui citata del “potere personale” dettata dalla congiunzione Marte / Saturno nello Scorpione che crea una diffidenza cronica che mette in risalto spesso e volentieri prove astute per vedere l’affidabilità della persona, dove col procedere, può stancare l’altro …..
E’ vera anche un’altra cosa, e cioè, che il Sole nel Cancro congiunto a Venere non che Luna e Nettuno nel sagittario, ben poco fa pensare a prove messe per dispetto o cattiveria, anzi, tutto quello che fa ed espone lo fa in completa buona fede in base alla sua sensibilità nobile e semplice ma comunque notevolmente snervante quando queste situazioni sono ripetitive perché non riescono a saziare la tua sicurezza.
La congiunzione Marte / Saturno nello Scorpione, poi rende cosi sicuri che si pensa di conoscere bene l’altra parte procurando un seguito abbastanza agghiacciante.
Il ragazzo in questione, nasce on il Sole nel segno del Capricorno mentre il segno sorgente è il Toro, e il Sole è congiunto a Giove entrambi al sestile di Saturno.
E’ una splendida configurazione che definisce una personalità concreta, sicura, devota, radicata nei suoi giudizi, è in grado di comprendere e anche di dare, valuta senza pregiudizi ma la fiducia deve esser conquistata.
Possiede una mente profonda, coerente e capace di cambiare proiettata dalla ricezione degli stimoli esterni e interni (Mercurio in Capricorno congiunto a Nettuno e sestile a Plutone, l’affettività non manca, ma ha bisogno d’appoggio affettivo, emotivo, e di sicurezza.
E’ in grado di stare in piedi da solo ma viene a contatto con inibizioni e insicurezze acute stimolati da una forte e intesa emotività che non conosce le mezze misure, è talmente intuitivo, che percepisce gli stimoli degli altri e spesso diventa una spugna delle circostanze esterne.
Tra i due, che alla fine ha compreso di più, credo che sia questo ragazzo che quando smette di comunicare e di esporre, non che rispondere alle immense domande e situazioni, vuol dire che è saturo di una situazione ripetitiva.
Quella Venere nei Pesci congiunta a Mare, trigono alla Luna e quadrato a Urano spiega che ha bisogno di affinità emotive e di affinità mentale, dove in mancanza di questo, può fuggire in un mondo irreale in preda e alla ricerca di altre situazioni che ricreano tal equilibrio, dove spesso, tale Venere, è più innamorata dalle emozioni dell’amore del primo impatto che del susseguirsi di una relazione, non concepisce sotto certi punti di vista la mutazione di un affetto avendo cosi, sempre bisogno di rinnovamento dei primi stimoli affettivi che hanno creato le emozioni di stare su un filo del rasoio e questo, per lui, non deve mai spegnersi.
Mi chiedi se ci sono affinità elettive e a mio parere, osservando i vostri due temi, credo proprio di sì.
Il tuo Marte al trigono della sua Venere e Marte, la tua Venere opposta al suo Sole, il tuo Giove congiunto al suo Mercurio, sono tutti elementi che mettono in pratica e in evidenza rispettive affinità di amalgazione del rapporto.
La sua Venere radicale, poi, trigona la Luna e la tua Venere si trova nel segno del Cancro insieme al tuo Sole ma questo, ma definire l’affinità o definire una spiegazione tramite una sinastria, non vuol dire definire la stabilità del rapporto che sarà prescritto dall’analisi dei transiti planetari in base al tema radicale.
La relazione, ebbe inizio nell’agosto del 2008, grazie al transito di Giove nel Capricorno al sestile di Marte, mentre i pianeti veloci a quel tempo, creavano dei rispettivi sestile alla Venere natale nel Cancro in terza casa, Marte di transito nella Vergine al sestile di Venere e la congiunzione Mercurio / Venere di transito nella Vergine a Saturno e Marte radicali e un mese prima, il Sole transito sopra la propria Venere.
Transiti che spiegano l’inizio di un’incontro ma che non nasce sotto un’emozione forte almeno all’inizio, ma questo, non è un problema.
Sarà il ripetitivo trigono di Urano dai Pesci al Sole e il lungo sestile di Saturno al Sole di nascita da novembre del 2008 che fa indirizzare la convinzione di una continuità del rapporto per aumentare sempre di più grazie al sestile di Saturno di transito a Marte natale da aprile 2009.
Devo fermarmi a quest’aspetto che a mio parere spiega molte cose.
Tale Saturno, da man forte a un Marte già molto pericoloso alla nascita, rendendolo più duro, più deciso, e spesso, noi non vediamo quanto possiamo gestire le cose e le persone, lo stesso Saturno, quadra l’ascendete nel Gemelli, privando del tatto comprensivo e crea quelle ombre che non fanno valutare le emozioni e le piccole cose come la comunicazione che diventa dura, fredda, qualche cosa ha è diventato eccesso, forse, la tua direttiva che ha voluto governare sempre di più tale persona dando poco spazio alle sue esigenze sfibrando tutti i tentativi di farti capire quanto per lui eri importante.
Non nego minimamente che la quadratura di Saturno alla propria Luna appoggiata dalla quadratura di Urano dai Pesci, possa creare scompiglio, Saturno e Urano indicatore del taglio e dell’eliminazione dell’inutile svolgeranno un lapidario repulisti, ma è altrettanto vero, che Saturno allo stesso tempo, sarà in sestile a Venere natale e, sempre Venere, sarà sorretta dallo stesso Urano e quando finiranno questi sostegni a Venere, sarà la congiunzione di Nettuno e Giove dall’Aquario a sostenere quella Luna natale provata dalle lesioni di Urano e Saturno, per cui, l’unica cosa che posso dirti, è che se tale rapporto è saldo ( qui intendo la veridicità degli affetti e delle emozioni per entrambi) allora tale rapporto sarà continuo, anche se, potrebbe anche crearsi una rottura temporanea, ma questi transiti saranno spiegati solo al vissuto di quei tempi.
Un saluto.

Andrea
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Sabrina



Numero di messaggi : 3
Età : 33
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   15/06/09, 09:03 pm

Ti ringrazio infinitamente per la tua risposta. Mi hai stupito. In passato ho chiesto pareri a diverse persone esperte di astrologia, ma mai avevo ricevuto una risposta così azzeccata senza aver detto praticamente nulla di me. Ciò che mi ha sorpresa ancor di più è stato il fatto che tu abbia addirittura descritto come è iniziata la mia storia, perchè davvero, come hai detto tu, non è iniziata in maniera travolgente (a differenza delle altre storie avute in passato), ma è stato un sentimento nato poco a poco, molto lentamente. Inizialmente infatti io provavo solo amicizia (forse anche x il fatto che pensavo ancora ad un ex), per lui invece l'interesse è scattato da subito, per un anno mi ha un po' rincorsa fino a che a fine agosto 2008 mi sono resa conto che con lui provavo delle sensazioni di benessere davvero intense, che accanto ad un ragazzo mai avevo provato..questo ha innescato tutto un processo sfociato nel tempo in un sentimento sempre più profondo. Lui mi faceva sentire perfetta, mi aveva messa su un piedistallo, idealizzata, ma il rapporto così non era certo equilibrato e forse, se i ruoli non si fossero un tantino equilibrati, non saremmo ancora insieme.
Un'altra cosa mi ha sorpreso della tua risposta: hai indovinato anche il motivo dell'ultimo litigio, ovvero la mia proverbiale diffidenza! Ultimamente lui è insofferente per il mio essere sospettosa, malfidente, talvolta un pochino gelosa 8anche se lui lo è sempre stato più di me), per il fatto che controllo ecc. ecc. questo lato del mio carattere non gli piace. Tuttavia questo è sempre stato un tratto distintivo del mio carattere, non so se fin dalla nascita oppure se si sia radicato a causa delle delusioni passate, tant'è che molte volte scatta in me questo bisogno di indagare, al fine di dare stabilità alle mie certezze..e a dire la verità lui è il primo ragazzo di cui mi fido davvero, anche se questa mia necessità di continue conferme cova sempre dentro di me, e non riesco mai a soddisfarla pienamente..
Tu dici che ciò potrebbe essere causato dalle congiunzione Marte Saturno nel mio tn, e lo penso anch'io. Mi chiedo soltanto se riuscirò mai, durante il mio percorso di vita, a correggere questi aspetti del mio carattere (compresa la mia aggressività verbale..--> Marte quadrato Mercurio?), perchè davvero sono atteggiamenti involontari, non vorrei essere così ma a volte è più forte di me..e non mi piace affatto essere così! Inoltre questa aggressività viene fuori proprio con le persone a me più care (compresa mia madre), persone per cui darei la mia vita e che mai vorrei far soffrire.
Vorrei chiederti una cosa, se non abuso della tua disponibilità: una simile configurazione di Marte in un tn può essere almeno attenuata se c'è la volontà da parte del soggetto? Inoltre mi ha sempre preoccupata il mio Mercurio quadrato Saturno: eccessivo pessimismo, malinconia, pesantezza d'animo...è un ostacolo insormontabile o si può riuscire comunque a raggiungere i propri obiettivi professionali? Riuscirò mai ad avere stima di me stessa?
Saturno rappresenta il padre? Purtroppo non ho un bellissimo rapporto con lui..sin da piccola sono stata molto critica nei suoi confronti, e tendo a vedere in lui solo difetti. Quel che mi fa arrabbiare poi, è il fatto che senza volerlo ho assunto quei difetti che di lui mai ho sopportato, mentre ho sempre nutrito un'adorazione per mia madre.
In ogni caso ti ringrazio ancora per la tua risposta Andrea!
A presto, Sabrina
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 107
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   16/06/09, 11:55 am

Ciao Sabrina.
Prima di tutto, ti ringrazio per i complimenti che mi poni che fanno molto piacere.
Apro di nuovo una parentesi per spiegare cosa sia L’astrologia.
La scienza degli astri, purtroppo, viene spesso e volentieri presa come se fosse un oracolo della sibilla che domandando, risponde alle nostre domande riguardanti il futuro.
Nulla è cosi falso….
L’astrologia, spiega il moto e l’ordine degli astri e degli eventi, ci spiega noi stessi e gli altri, non che tutte le cose vivente, essa, spiega il DNA e le relazioni ai moti del destino astrale di ogni cosa grazie ai transiti.
Tutto deve girare a una piena conoscenza del loro simbolismo e sempre riguardo al proprio tema radicale che è sempre unico e unico.
Il bello di essa (parlo a espressione personale) è, che è in grado di spiegare la nostra crono storia passata, presente e futura ma i suoi molteplici simbolismi, ci lascia quello spazio di poter agire e integrarci negli eventi che saranno vissuti e in precedenza prepararti.
Questa è l’Astrologia che nulla ha che fare con L’oroscopo del giorno, della settimana o addirittura del mese che è quotidianamente proposto tra giornali o TV.
Ritorniamo ora a noi sulla tua prima domanda, e cioè, quella se è possibile modificare o cambiare.
La mia risposta è molto secca:
Noi, facciamo parte di una struttura ben delineata e il nostro carattere, non che temperamento e libido dell’IO, è quello e rimane cosi.
Il nostro temperamento, comunque, è come un recipiente che è riempito di nuovi dati e di nuove esperienze dettati dai transiti che amplieranno in meglio o in peggio le nostre sfaccettature di identificazione già indicate ed espresse nell’unità del nostro tema astrale.
E’ anche vero, però, che la nostra presa di coscienza (se questo avviene) può imparare a limare certe sfaccettature, o meglio, a riconoscerle e a prenderne possesso di gestione per attenuarle quando è riconosciuto che tali indirizzi stanno sorgendo di nuovo, imparando cosi a gestirli.
Insomma, per fare un esempio banale, se una persona è ansiosa, questo lo sarà per sempre, ma può imparare a guidare e governare tale impulso imparando cosi a vivere meglio.
Arriviamo ora alla rappresentazione dei genitori in base agli astri, ricordando però, che la rappresentazione dei genitori in base al nostro tema radicale, non vuol per forza definire il reale carattere dei nostri genitori, ma indicherà solamente delle sfaccettature che il soggetto ha vissuto e che viene con loro, spesso, sono sfaccettature reali dei genitori individuabili anche nel loro tema astrale, ma anche spesso, tali caratteristiche, fanno solamente parte di come noi li vediamo e li viviamo senza un reale connesso con la realtà pratica.
Saturno, non indica il padre in se, infatti, tale figura, è rappresentata sempre dal sole ma Saturno, può entrare in discussione prendendo parte alla figura paterna che il Sole già esprime.
Di solito, Saturno, prende piede a raffigurare tele archetipo quando è situato in quarta casa o in seconda casa, a volte, nella decima ma tutte le altre volte solo relativamente lasciando tale simbolismo al Sole.
Sei te stessa a dire che l’atteggiamento duro e critico nei confronti del padre è da parte tua, quindi, quel Saturno non indica il padre ma una parte di te, lasciando il Sole a definire il padre.
Saturno, indica le autorità generiche e quindi, anche tutte quelle autorità che emergono nell’educazione familiare ed esse, è quadrato a Mercurio (adolescenza) a spiegare lo scontro tra l’autorità maschile (Marte in congiunzione) che non è accettata creando scompigli di comunicazione (Mercurio in terza casa), mentre l’adorazione della madre, è ben visibile da quella Luna nel Sagittario in congiunzione con Nettuno (idealizzazione dell’archetipo materno).

Andrea
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Sabrina



Numero di messaggi : 3
Età : 33
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   16/06/09, 08:30 pm

Grazie ancora per la tua risposta Andrea, trovo tutto quello che mi hai detto giusto e ragionevole, non pensavo ci fossero prsone come te in forum di astrologia! Sto leggendo con piacere le risposte e gli approfondimenti di cui è ricco questo sito..trovo tutto molto interessante e ricco di spunti.
Continuuerò a seguirvi,
con stima,
Sabrina
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 107
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   17/06/09, 11:27 am

Ciao Sabrina e grazie ancora dei tuoi complimenti.
Purtroppo negli ultimi tempi, non si possiede molto tempo per star dietro a gestire il forum e quindi, tutto va un po’ a rilento, ma fa sempre molto piacere leggere approvazioni dalla gente che trova interessante gli argomenti e le discussioni proposte nel forum.
Ricordo che qui, ogni persona può scrivere i suoi pensieri , fare domande, ma anche esporre le proprie esperienze sugli studi astrologici.
Un saluto e a presto

Andrea
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
N0ttenera

avatar

Numero di messaggi : 5
Età : 34
Data d'iscrizione : 17.06.09

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   17/06/09, 03:10 pm

Scusate l'intromissione ma mi andava di quotare sabrina...

PS(l'indirizzo mail presente nel 3ad di avviso "funzionamento del forum" è attivo?)

Grazie e ancora complimenti!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 107
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   17/06/09, 04:15 pm

N0ttenera ha scritto:
Scusate l'intromissione ma mi andava di quotare sabrina...

PS(l'indirizzo mail presente nel 3ad di avviso "funzionamento del forum" è attivo?)

Grazie e ancora complimenti!

Caio Nottenera.
Penso di si, scrivendo all'indirizzo mail nel forum, contatti l'amministratrice non che moderatrice del forum (io sono un semplice utente del forum).
Andrea
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Scopo di questi transiti?   

Torna in alto Andare in basso
 
Scopo di questi transiti?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NEVERENDING ASTROLOGIA :: FORUM ATTIVO :: DOMANDE D'ASTROLOGIA-
Andare verso: