IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 SOGNO , SONNO E INSONNIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 106
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: SOGNO , SONNO E INSONNIA   22/06/07, 10:24 pm


LA LUNA E IL SOGNO NEL TEMA NATALE


Questo post vuol essere uno spunto di interpretazione , sottolineando che il contesto dei rapporti della luna con i pianeti e il resto del tema astrologico personale modifica e colora le sfumature elencate di seguito.

La luna nel tema natale si fa carico della simbologia di sogno e attività onirica.
Un aspetto di tensione ( specialmente se in relazione tra Mercurio, Urano e a Marte) può portare all'insonnia. Gli aspetti tra luna e urano o mercurio , spesso propongono questo stato di insonnia legato all'impossibilità di staccarsi dai pensieri del giorno, procurando anche sogni che propongono i particolari della vita quotidiana del soggetto .
Gli stessi aspetti della luna con urano , se è accompagnata anche da un' aspetto teso verso marte , può aggravare la situazione portando ad una vera e propria incapacità di trovare quiete .
Aspetti della luna a saturno o una luna in capricorno , possono ridurre il sonno. È il caso di quelle persona che dormono non più di cinque o sei ore , svegliandosi presto e non riuscendo più a riprendere il sonno decidendo di alzarsi e iniziando la giornata.
Nel segno del suo domicilio (cancro) invece riporta a esigenze opposte al segno del capricorno o di una luna saturnizzata, e cioè richiede al nativo un grande bisogno di dormire a lungo al mattino, causando perciò spesso un grosso problema di risveglio mattutino e imponendo una certa ritualità di programmazione della sveglia di ripetizione a intervalli di cinque minuti. Nonostante ciò si nota la capacità di riuscire ancora ad
riaddormentarsi.

La luna in toro esercita una simbologia simile a quella nel cancro con la diversità che il sonno è veramente pesante e spesso neanche i boati di rumore molto forte riescono a svegliare.

Una luna in ariete, gemelli o sagittario generalmente caratterizza persone mattiniere: semplicemente non riescono a trattenersi a letto più di tanto specialmente per una luna arietina o sagittariana.

Anche in relazione al tipo di sogni si individuano delle differenze fra una posizione lunare a un'altra.

Di solito chi possiede una luna in uno dei segni di acqua ha un'intensa attività onirica, specialmente se la luna è in cancro o pesci si ricorda facilmente il contenuto dei sogni e addirittura spesso si riesce ad entrare in una dimensione particolare e di cui si è coscienti durante il sogno, che risulterà spesso vivace. Nello scorpione invece, pur appartenendo all'elemento acqua come cancro e pesci, tende ad occultare il sogno dimenticandolo facilmente, ma quando ci si ricorda, il sogno possiede spesso e volentieri significati particolari e importanti per il soggetto, e difficilmente
decifrabili da altri.

La luna nelle case d'acqua ( 4a – 8a – 12a ) o in aspetto a nettuno o a plutone stimola l'attività onirica. Quelli con nettuno sono tuttavia spesso confusi o poco chiari, ma talvolta travolgenti per il loro carattere spesso premonitore. In aspetto invece con plutone i sogni possono avere una
sequenza filmica, con un preciso inizio e fine. Una luna plutonizzata infatti (luna in scorpione o in aspetto a plutone ) produce spesso sogni che sembrano dei veri e propri film gialli, con una sequenza ordinata.
Aspetti della luna in sintonia a marte o a urano oppure nel segno dei gemelli o ariete, tendono a far dimenticare i sogni perché al momento del risveglio devono avere la mente lucida ed essere pronti ad affrontare la giornata in maniera attiva da tutti i punti di vista.
Specialmente una congiunzione luna marte se non risulta sorretta da pianeti particolare porta a cancellare quasi tutti i ricordi della propria infanzia.

Lisa morpurgo nel suo libro “ la natura dei pianeti “ analizza gli aspetti tra la luna ( il sogno ) e gli altri pianeti cosi come nella posizione nelle case, e fornisce tipologie di sogno per ogni configurazione di pianeti e per ogni posizione nelle case.

Aspetti di luna e mercurio influenzano sogni legati alla mente, alla ragione e all'intelletto, mentre aspetti tesi tra luna e venere possono portare dei veri e propri incubi all'interno dei quali la persona si sente bloccata o abbandonata. Invece se in aspetto armonico a venere possono diventare dei veri e
propri romanzi ma più spesso dei sogni semplicemente piacevoli.
Aspetti tesi con giove fanno emergere frustrazioni e speranze deluse.
Gli aspetti della luna a saturno spesso sottolineano la paura della solitudine o
dell'abbandono.
Quelli con urano invece possono portare a sognare situazioni movimentate e in
presenza di aspetti conflittuali il sognatore può avere la sensazione di essere bloccato , represso o immobilizzato.
Aspetti armonici tra luna e nettuno, portano probabilmente a formare , all'interno del sogno un retroscena emozionale, poiché il sognatore immediatamente e senza avere nessuna paura si trova catapultato in un mondo di ricordi cosmici e denso di svariate avventure, mentre in aspetto teso a nettuno sono tipici di quelle persone che sostengono che non sognano mai.
Aspetti luna plutone invece sostengono e procurano un sonno profondo.


Per gli aspetti di transito sulla luna e i momenti di probabile insonnia riporto qui la descrizione generale che feci in un vecchio post di un altro forum.

I PIANETI E L'INSONNIA

In linea generale i transiti sulla luna (sonno e sogno) sono importanti per le valutazioni di insonnia anche se temporanea.
Diciamo che i transiti di nettuno possono produrre stati di insonnia e di angoscia a causa di stati ansiosi che possono poi procurare altri malesseri di riflesso.
Transiti di urano invece sono diversi perché possono produrre sogni di breve durata un po anche per nevrosi.
Giove invece porta quei sonni che possono durare anche a lungo ma ci si sente sempre stanchi, quindi diverso dagli altri pianeti di transito perché si riflette più su una debolezza fisica che non si riesce a ristrutturare.
Saturno invece si amplifica come significatore di " privazione " quindi porta limitazioni del sonno per cause diverse, priva del sonno a causa di altre motivazioni pratiche.
Plutone può invece portare a insonnia a causa di paure profonde, paure del buio, paure di ladri o incubi frequenti.
Marte cosi come urano è eccitatore, quindi può produrre insonnia per una energie fisiche molto consistenti, non portando a stati di sonno può indurre a molte ore di lucidità fisica che però si deteriora con il
tempo stemprando il fisico e la mente.
Mercurio in caso di anelli di sosta può fare il suo gioco anche lui potendo portarla a causa di movimento pratico.

Queste sono indicazioni generiche che poi andranno "aggiustate" con l'analisi personale del tema astrologico.

Inserisco un'ultima cosa:
i transiti di urano anche in aspetto alla cuspide della casa 4° consignificante del cancro e della sua governatrice, la luna, può portare anche insonnia a causa di fonti elettro-magnetiche come tv , pc ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Phoenix68



Numero di messaggi : 29
Età : 49
Data d'iscrizione : 25.06.07

MessaggioTitolo: Re: SOGNO , SONNO E INSONNIA   24/06/10, 03:11 pm

L’Astrologia e i sogni (di Linda Reid)

scegliere un tempo propizio per creare un sogno con un significato specifico così che, quando torniamo allo stato di consapevolezza, acquisiamo conoscenza sulla nostra vita e su noi stessi. L’astrologia esamina i pianeti in transito come periodi all’interno dei cicli dei pianeti e delle linee costitutive dell’Universo che si vanno svolgendo in collegamento con le esperienze di vita individuale. Quando “Plutone è in opposizione” al Sole in un tema natale, la persona può sperimentare profondi cambiamenti nelle prospettive di vita e nella sua natura di base. Gli astrologi cercano di assisterla in questo processo di cambiamento, ma i transiti planetari e il loro collegamento alle reali esperienze costituiscono solo la metà del quadro.

L’Universo non si ferma solo perché noi siamo addormentati. Ne consegue che anche i cicli e i transiti dei pianeti di un individuo non si fermano. Essi fanno parte di un continuum che durante il sonno viene vissuto nei sogni. Uno dei primi compiti che ci si presentano quando dobbiamo “interpretare” un sogno è sapere perché lo abbiamo fatto. In altre parole, tutti i sogni si devono svolgere all’interno di un contesto significativo. Altrimenti per il sognatore il sogno non ha alcun senso.

Un particolare simbolo presente in un certo contesto può significare qualcosa di completamente diverso in un altro! Significati “arbitrari” associati ai simboli dei sogni sono, nella migliore delle ipotesi, approssimativi e, nella peggiore, assolutamente fuorvianti. Tutto i soldi spesi per i libri sull’interpretazione dei sogni sarebbero stati spesi meglio per una buona cena e una bella bottiglia di vino. Il processo naturale che alla fine elimina la cena è la cosa migliore relativamente ai libri sulla “interpretazione dei sogni”!. Le esperienze fatte nella vita da svegli vengono convogliate, in quella nello stato di sonno, verso il “centro” psichico, dove esse sono trasformate e riflesse sulla mente come sogni. Questa trasformazione avviene in assenza di consapevolezza ed è uno scambio ininterrotto che alimenta la crescita personale. La guarigione avviene con la trasformazione. Il linguaggio dei simboli onirici presenta delle immagini “figurative” di questa guarigione e trasformazione. Esplorare un sogno all’interno del suo contesto gli conferisce un potente significato e questo significato è interamente personale, mentre l’esplorazione consente la comprensione. La comprensione porta alla saggezza. Il sogno del “serpente sulla linea ferroviaria di un uomo non significa la stessa cosa del sogno del “serpente sulla linea ferroviaria di un altro uomo. I simboli possono essere gli stessi, ma il contesto è destinato ad essere diverso.

Ciascuno si troverà a sperimentare differenti linee di evoluzione cosmica perché il tema natale di ciascuno è diverso, così come i relativi transiti. Nei templi eretti in onore del mitico guaritore Asclepio gli antichi Greci praticavano l’invocazione rituale dei sogni a scopi curativi. Gli antichi erano coscienti del fatto che la malattia fisica riflette il disagio psichico e che il potere curativo si trova nella psiche a fianco della malattia. Gli infermi erano portati nei luoghi sacri, denudati, avvolti in bende – fasciati come neonati – e trattati con erbe, sicché, nel corso di un sonno profondo, lo spirito del dio-guaritore Asclepio potesse entrare nell’anima del sognatore per stimolare la guarigione. La gente possiede il proprio Asclepio incorporato, nelle profondità dell’inconscio, nel “centro” personale e lo raggiunge attraverso i sogni. Il dio guaritore Asclepio rappresenta la capacità di guarire noi stessi attraverso i sogni. Possiamo chiamare “Anima” la parte inconscia del Sé. L’anima cerca continuamente di capire e di compensare le esperienze negative consce e di riprovare la gioia delle esperienze positive. Il linguaggio dei sogni è appassionato, capriccioso, metaforico, eloquente ed emotivo, dunque perché assegnare ad esso un significato restrittivo, diminutivo, arbitrario? Come sembra desolato e sterile trovare una sola parola che esprima ciò che è stato un incontro con l’Anima!

E’ di gran lunga più fruttuoso cominciare a comprendere il contesto in cui si svolge il sogno, poi esaminare il suo linguaggio, la sua musica, i suoi umori e le sue immagini all’interno di quel contesto. In questo modo chi sogna innesca un rapporto con i propri archetipi interiori – il suo significato personale nelle immagini – e comprende i loro collegamenti personali. Ciò è raggiunto attraverso il “dialogo” che inizierà a svolgersi e che rivelerà il significato dei simboli. Certamente certi simboli e certe immagini sono universali. Noi le chiamiamo “archetipiche”, intendendo dire che esse provengono da una profonda sorgente comune, presente nella condizione collettiva umana. Ma il sogno individuale è un’esperienza intima. Pertanto, mentre le immagini esistono in senso collettivo, esse devono collegarsi sempre alla realtà di chi sogna.

Il simbolo è privo di significato finché non ha un collegamento personale con il sognatore.

Dato che l’inconscio agisce da deposito di tutte le nostre esperienze, in esso passato e presente si fondono e diventano senza tempo. I ricordi conservati influenzano il modo in cui trattiamo la nostra vita dopo molti anni. I sogni possono rivelare i problemi del passato che potrebbero agire anche sul presente.



Astrologia e tema del sogno


L’uso di una quadro astrale eretto per l’ora di risveglio da un sogno aiuta a chiarire la finalità o il contesto personale del sogno.

Gli astrologi danno i loro consulti ai clienti facendo un collegamento tra le esperienze consapevoli di vita e i transiti dei pianeti. I transiti non si fermano quando dormiamo, né si arresta la nostra capacità di collegarci al significato archetipico dei pianeti. Possiamo quindi aiutare il cliente a gestire questi problemi, incoraggiandone la comprensione dei sogni. In questo modo sosteniamo il cliente in momenti difficili. Dobbiamo considerare che i clienti non vanno dall’astrologo quando la vita è tutta rose e fiori! I riflessi delle esperienze quotidiane, dilemmi non risolti e materiale soppresso, spesso risalenti alle esperienze della prima infanzia, tutto questo è materiale conservato che riemerge nei sogni. “Messaggi” che si sincronizzano con le posizioni e i transiti dei pianeti. Le esperienze quotidiane sono influenzate da tutti i condizionamenti e da tutte le esperienze del passato di chi sogna. Perciò i temi del giorno trasportano il bagaglio del passato, se questo è rimasto irrisolto. Spesso c’è un sacco di “roba”, rimasta conservata ed ora rivelata nei sogni, che può aiutare a risolvere situazioni del giorno d’oggi. Nell’erigere una mappa astrologica per l’ora del sogno, noi vediamo non solo il “come” ma anche il “perché” del sogno.

I transiti dei pianeti si sincronizzano con i pianeti del tema natale e si manifestano, quando si è svegli, come fasi nelle quali appaiono problemi e dilemmi e come momenti di sviluppo nella crescita personale. Noi viviamo dei periodi di tranquillità e di stress, di armonia o di sfida, a seconda delle configurazioni presenti durante la fase. Le manifestazioni esteriori hanno sempre come fondamento delle manifestazioni inconsce, che non sono non osservabili molto facilmente. Il tema del sogno riflette il tentativo del Sé inconscio di ricomporre e riconciliare le esperienze esteriori, in un intervallo transitorio durante quella determinata fase.

La mente inconscia ha il compito di capire il linguaggio della realtà esterna proprio nello stesso modo in cui ci sforziamo di capire il linguaggio della realtà interiore! Essa cerca anche di ricomunicare alla nostra coscienza quello che ha capito. I sogni parlano il “linguaggio archetipico”, il linguaggio del simbolo.

L’esperienza consapevole rivela solo un piccolo aspetto del significato archetipico dei pianeti, poiché essa è limitata dall’istruzione, dall’atteggiamento, dalle attese e dai condizionamenti. Tutti questi blocchi durante il sonno si allentano e l’inconscio rivela un potenziale di comprensione notevolmente più elevato. Ciascun sogno è un viaggio nell’ignoto – l’ignoto di noi stessi e quello della collettività. Le nostre attese riduttive si dissolvono e raggiungiamo la quintessenza della crescita spirituale. Il condizionamento nel mondo attivo che noi chiamiamo “realtà” altera il significato. Il largo campo d’azione insito nel significato planetario è condizionato e ristretto dalla “realtà” consapevole e limitato dal linguaggio che usiamo nell’articolare la nostra comprensione. Noi tendiamo ad agire la nostra vita automaticamente, ignari della pletora di possibilità disponibili nell’inconscio. I pianeti in astrologia identificano specifiche pulsioni che esprimono gli “archetipi” o modelli di comportamento. Indipendentemente da quanto apprendiamo, da quanto indaghiamo per comprendere il loro significato, noi restiamo limitati dalle esperienze soggettive. Nei sogni esse “recitano” da attori di un grande dramma, lasciando il loro significato incorporato nelle immagini del sogno. Il linguaggio del loro simbolo è senza limiti né restrizioni.

Segni ed elementi

I segni dello Zodiaco sono collegati ad un “elemento”. Tali elementi – fuoco, terra, aria ed acqua – sono l’essenza della vita. Essi sono la materia prima alchemica della vita. Nel tema del sogno gli elementi sono molto significativi. In poche parole la posizione della Luna per segno indica l’elemento come un aspetto importante per definire il contesto del sogno.

Quando la Luna è in un segno di Terra, i sogni mettono in evidenza il nostro senso di relazione con il mondo in generale. La Terra è l’essenza strutturale organica dell’esistente. Quando la Luna si trova in questo elemento, il contesto del sogno è legato alla “realtà” – cioè qualsiasi cosa abbia una sostanza fisica – corpo, lavoro, denaro, sesso, possedimenti e la propria crescita materiale – tutte le cose che diamo per scontate. La Luna nel tema del sogno mette in risalto aspetti del Sé o della vita che possono essere diventati stagnanti a causa delle abitudini o soffocati per il cattivo uso. Essa mette anche in risalto le proprie qualità affidabili e la capacità interiore di reggere bene a una tempesta, di resistere alla fatica, di essere paziente e flessibile. I sogni con la Luna in un segno di terra saranno spesso associati a problemi di vita corrente e con aspetti di problemi passati che non sono stati risolti. Ci può essere spesso resistenza o rifiuto del messaggio del sogno. I sogni avranno a volte un’ambientazione che ricorda l’ambiente fisico del sognatore e possono essere spesso il primo indizio dei cambiamenti in arrivo nel suo mondo cosciente.


Quando la Luna è in un segno d’Aria, i sogni sono un bilancio ipotetico tra il possibile e l’impossibile. L’Aria supera i confini del tempo ed è spesso sognando con la Luna in un segno d’Aria che avvengono i sogni chiaroveggenti. Se la vita cosciente è in preda al disordine, la Luna in un segno d’Aria mette in luce nuovi modi di pensare e tocca la forza dell’inconscio per analizzare, valutare e stimolare i cambiamenti. Essi possono essere futuristici ed efficaci nell’ampliare il campo d’azione dell’intelletto. Spesso riguardano scelte razionali, necessarie nella vita, ma che richiedono flessibilità e assenza di preclusioni dogmatiche per essere portate a termine. La facoltà intellettuale esplicita si fonde con il tacito mondo del simbolo per dare una versione rifinita di ciò che la mente cosciente potrebbe cercare di comprendere. I sogni spesso hanno un’ambientazione esotica che va oltre l’ambiente mondano del sognatore oppure non hanno una forma o un paesaggio strutturato. Durante il sogno, il sognatore farà cose che vanno dal sublime al ridicolo, poiché il giudizio è sospeso e il simbolo diventa il linguaggio primario. I sogni “d’aria” arrivano spesso in serie quando il sognatore esplora le sue potenzialità in un modo che lo porta astrattamente a chiedersi “cosa succederebbe se…”, stimolando così delle possibilità alternative.


Quando la Luna è in un segno di Fuoco essa mette in risalto la capacità del sognatore di usare la forza di volontà, lo spirito di iniziativa e l’azione vigorosa. Essa si introduce nel regno dell’intuizione con un immaginoso linguaggio onirico, attivo e deciso. Il sogno tocca la natura istintuale con il desiderio di movimento e di avventura, di espressione creativa e di crescita spirituale. Esso mette in luce gli ideali etici e spirituali, mettendo temporaneamente da parte i principi che sono stati impartiti da svegli. Il sogno “di fuoco” spesso attraversa i confini dei tabù che regolano la vita cosciente. La fantasia onirica mette in moto forze che rivitalizzano la vita e instillano nella psiche coraggio, ispirazione e forza. Essa dà inizio alle imprese e dà la capacità di lanciare sfide, spesso illustrando i modi in cui la forza di volontà può essere usata per risolvere i dilemmi attuali. Essa risveglia la fede nel Sé. Tali sogni agiscono efficacemente come una chiamata alle armi. Può verificarsi una “rivelazione” intuitiva o “epifania”, mentre la rabbia e l’ira del passato vengono liberate in un modo sano e innocuo. Il sogno spesso porta un messaggio di azione che viene inserito nella sfera della consapevolezza e può essere significativo in quanto ha a che fare con i particolari problemi associati all’azione intrapresa.

Quando la Luna è in un segno d’Acqua i sogni sono degni di nota per la loro natura emozionale. Le impressioni e le immagini sono spesso difficili da articolare. I “demoni” del sogno “cattivo” costituiscono una minaccia con la loro capacità di spostarsi e cambiare continuamente e progressivamente. Spesso c’è un contenuto di timore o di terrore, radicato a lungo nel subconscio, in genere proveniente dall’infanzia, ma il sogno è curativo, perciò c’è anche capacità di amore. Tali sogni spesso sono capiti meglio attraverso le sensazioni, piuttosto che attraverso l’intelletto. Possono essere sconclusionati, tuttavia sono estremamente potenti nel loro significato simbolico e il loro approccio è interamente emozionale. I sensori emozionali condizionati sono rimessi in funzione e riservati affinchè i sognatori possano vivere le sensazioni da lungo tempo latenti nella vita cosciente. Le dimensioni dell’incontro dell’Anima nei sogni d’Acqua possono essere una cosa a cui occorre far fronte, ma rivelatrice, capace di rassicurare, di confortare e di portare a una maggiore articolazione delle emozioni nella vita da svegli.


Case

Le case sono molto importanti nel tema del sogno. La casa esprime la “gestalt” o l’area di vita e di esperienza psicologica. Ciascuna casa ha un significato esteriore come campo di esperienza, ma il fondamento di tutte le case è la dimensione interiore – dell’anima – di quell’esperienza. Il “corpo” celeste che si muove più velocemente in astrologia è la Luna. La luce della Luna è un continuo accrescersi e svanire del mondo della luminosità e del mondo dell’oscurità. La velocità alla quale essa percorre lo Zodiaco significa che in 24 ore essa attraverserà tutte le case. Perciò la Luna è uno strumento temporizzatore essenziale per il tema natale. E’ la posizione della Luna, il modo in cui essa “illumina” la casa, che rappresenta quella parte di vita olistica che il sogna porta all’attenzione del sognatore. Quella casa descrive lo scopo e il contesto del sogno. Questo articolo è, per necessità, breve. Per imparare come “interfacciare” il tema del sogno con il tema natale e con i transiti planetari, il libro vi darà le necessarie indicazioni e vi metterà in grado, come astrologi, di aiutare i vostri clienti ad una comprensione più ampia dei processi della loro vita.

testi di Linda Reid
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://laveraastrologia.blog.dada.net/
 
SOGNO , SONNO E INSONNIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» VI SCONGIURO DI AIUTARMI!
» Il sonno dei bambini
» Un sogno per domani, 2000 di Mimi Leder
» sonno interrotto...
» Insonnia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NEVERENDING ASTROLOGIA :: FORUM ATTIVO :: RAFFINAZIONI :: AREA LISA MORPURGO-
Andare verso: