IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 BARBARA STANWYCK: "LA FIAMMA DEL PECCATO"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lori

avatar

Numero di messaggi : 178
EtÓ : 38
Data d'iscrizione : 30.06.07

MessaggioTitolo: BARBARA STANWYCK: "LA FIAMMA DEL PECCATO"   15/10/08, 02:58 pm

.

Barbara Stanwyck: prima donna del cinema noir e prima dark lady di Hollywood





Barbara Stanwyck nasce il 16 luglio del 1907 a Brooklyn Heights, NY, alle ore 8.55, vero nome Ruby Stevens.

E' Cancro, ascendente Vergine, Luna in Vergine.

E' un'attrice del cinema di altri tempi. Inizio' la sua carriera negli anni 30', lanciata dal regista Frank Capra, quando ancora non era entrata in vigore la censura.
Sugli schermi Ŕ fra le prime ad incarnare il prototipo della dark lady, della femmina spietata, crudele e cinica, disposta a tutto pur di soddisfare i propri desideri.




(Double Indemnity)



Sebbene conosciuta per la sua interpretazione nel telefilm degli anni '60 "La grande Vallata", il film cui si associa di piu' la sua immagine Ŕ "Double Indemnity", tradotto doppia indennitÓ, ma che fu' cambiato in un titolo italiano completamente diverso: "La fiamma del peccato".
Nella pellicola recita il ruolo di una donna senza cuore disposta a sedurre ed accordarsi con un assicuratore per far morire "accidentalmente" il marito dopo averne stipulato una polizza sulla vita. Famosa la frase pronunciata nel finale dove lei sta per sparare all'amante: "No, io non ti ho mai amato, non ho mai amato nessuno. Sono guasta dentro".

Oltre a questo molti furono i film in cui dimostro' il suo talento, da Baby Face (ironico ma censuratissimo all'epoca per via della morale vigente, dal 1934 nell'industria cinematografica entro' in vigore l'Hays Code) a Lady Eva, Femmine di Lusso, Il terrore corre sul filo.
Baby Face racconta la storia di una ragazza povera con un padre che la sfrutta facendola lavorare come cameriera nella sua locanda e "dandola in pasto" a certi clienti. Quando il padre muore in un incendio, la ragazza lascia il ghetto con la fedele amica di colore che considera come una sorella e va in cerca di successo in una grande cittÓ. Ma Ŕ povera e non ha niente a parte i suoi vestiti, la sua bellezza e il suo cervello. Non avendo uno straccio di referenza decide percio' di utilizzare la sua scaltrezza e si fa strada seducendo gli uomini che lavorano in una delle banche piu' grandi e famose del posto: dal modesto impiegato fino al direttore, sempre piu' su e senza il minimo scrupolo, incasinando le loro vite, arrivando persino a provocare scandali e suicidi di amanti respinti e divertendosi alle spalle dei poveretti con una sfacciataggine senza pari.
Come scritto piu' sopra il film , con l'avvento dell'Hays Code, fu modificato, vennero cambiate diverse scene e anche il finale, perchŔ la pellicola fu ritenuta troppo immorale, perdendo pero' cosi' tutta l'ironia della versione incensurata.
L'attrice non ancora trentenne, diede prova di grande talento in questo film riuscendo a coinvolgere e a far parteggiare lo spettatore per la canaglia arrampicatrice da lei interpretata, nonostante i comportamenti riprovevoli.

La caratteristica che aiuto' Barbara Stanwyck a spiccare tra le altre era il fascino magnetico e perverso che riusciva ad emanare di fronte alla cinepresa, ma soprattutto la sua capacitÓ di metamorfosi esteriore: in ogni film era in grado di mutare magistralmente il proprio look sembrando sempre una donna diversa. Non aveva un aspetto particolare od originale ma l'alone di dolcezza soffusa unito a una grinta nascosta e diabolica colorava le sue interpretazioni rendendo affascinanti i suoi personaggi. Quella che portava sugli schermi era quindi spesso la figura della cosidetta gatta-morta. La sua incisivitÓ espressiva l'aiutava a rendere indelebili le sue apparizioni.


(Baby Face)


ASTROLOGICAMENTE...

Nel suo tema troviamo uno stellium cancerino tra casa 10a e 11a che riceve una durissima opposizione dal Capricorno in casa 4a: Venere congiunta a Nettuno fronteggia un Marte-Urano Capricornico. Inoltre troviamo una difficile Luna in Vergine in casa 1a opposta a Saturno in casa 7a.
L'attrice subi' molte ferite emotive durante la prima infanzia (Luna in Vergine) e nell'adolescenza (Mercurio isolato): rimase orfana di madre (Luna opposta a Saturno e quadrata a Plutone) e il padre poco dopo abbandono' tutta la famiglia (Sole in 11a trigono a Saturno). Gli innumerevoli fratelli furono separati e cresciuti da altri parenti, rimanendo pero' sempre uniti.
Furono questi duri eventi legati alle vicende famigliari che la temprarono e le diedero la fermezza e la volontÓ di raggiungere i propri intenti (Marte in Capricorno) con una decisionalitÓ (Urano) fuori dal comune.


Il suo fascino deriva dall'alternarsi di elementi tipicamente cancerini, ammalianti, zuccherosi ma anche particolari (Venere congiunta a Nettuno), a valori di durezza, di carattere forte e indipendente, tipico di una persona che sa quello che vuole e che non si risparmia per ottenerlo.


(Lady Eve)



La congiunzione Marte-Urano la rende iperattiva, competente, concreta e decisa a rimboccarsi le maniche. Questo retaggio le arriva dalla famiglia in quanto la congiunzione si trova in casa 4a. Non Ŕ sicuramente stata una famiglia che le ha garantito una vita ovattata (4a in Capricorno), cosa a cui aspirano la maggior parte dei Cancri. In giovane etÓ per mantenersi ha fatto molti mestieri, dalla telefonista alla ballerina di night club, per poi approdare alla recitazione.

La Luna in Vergine opposta a Saturno ci parla di un'infanzia deprimente, penalizzata da mille incombenze pratiche, da regole pedanti, un periodo in cui vengono negati gli spazi alla fantasia e alla libertÓ.
Il suo Sole in Cancro, unitamente alla Venere nel segno, Ŕ quindi stato strappato alle dolcezze e alla sofficezza di un ambiente sereno, alla passivitÓ. Il tema infatti Ŕ un emblema di privazioni subite di fronte alle quali ci si Ŕ fatti forti per sopravvivere ma che in fondo all'animo hanno lasciato sicuramente uno strascico di profondi rimpianti per una dimensione emotiva serena che non si Ŕ potuta vivere pienamente.
La Venere in 10a casa non si trova a suo agio nella casa dell'indipendenza emotiva e del controllo razionale, vorrebbe essere coccolata e viziata ma il ruolo che le Ŕ toccato Ŕ quello di chi invece deve distaccarsi dalla dipendenza sentimentale e non puo' abbandonarsi alla remissivitÓ.
La congiunzione con Nettuno inoltre la rende sognante, capace di fantasticare ad occhi aperti immersa in un mare di ricordi e di sospiri, rinchiusa in un privatissimo mondo precluso agli altri. Purtroppo pero' la casa 10a richiede un atteggiamento piu' concreto e piu' aperto verso il mondo reale, meno disposto a chiudersi a riccio tra le pareti domestiche. La fortissima tendenza artistica emanata da Venere-Nettuno in Cancro percio' Ŕ stata incanalata in una carriera cinematografica luminosa, densa di soddisfazioni e di riconoscimenti pubblici. E probabilmente ha gratificato anche il protagonismo latente di quella Luna in prima casa. Comunque sia pero' non deve aver colmato del tutto i vuoti interni.
I supporti emotivi invece sono arrivati verosimilmente dalle sfere delle amicizie (dato il sole in 11a casa), che probabilmente hanno compensato un po tale perdita.
Infatti il Sole in Cancro congiunto a Giove in undicesima casa le ha apportato molta simpatia fra i colleghi e i superiori, i registi, che apprezzavano molto il suo carattere amabile, disponibile e gentile. La presenza dei due astri nel settore 11, moderando gli eccessi sentimentali del 4░ segno dello zodiaco, le ha percio' concesso grandi capacitÓ sociali regalandole molti contatti e spianandole la strada verso il successo. Il trigono del Sole a Saturno indica una personalitÓ in grado di farsi comprendere dai "potenti "ed accattivarsi le simpatie e la protezione di chi gestisce il potere




Lory






Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
BARBARA STANWYCK: "LA FIAMMA DEL PECCATO"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Manovra, CGIL: "nuovo depotenziamento del SISTRI". O dei sistemi di informazione?
» Ambiente, ministero sul lastrico Prestigiacomo: "Non voto la legge"
» trasporto di "imballaggi vuoti non ripuliti" con modalitÓ di trasporto alla rinfusa
» Carichi e scarichi cartaceo vs. sistri e flag "peso verificato a destino"
» "Nessun endpoint in ascolto".. come usare qualche metodo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NEVERENDING ASTROLOGIA :: FORUM ATTIVO :: CANNOCCHIALE :: TEMI FAMOSI-
Vai verso: