IndiceFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 I GRANDI ASPETTI PLANETARI

Andare in basso 
AutoreMessaggio
andrea

avatar

Numero di messaggi : 442
Età : 107
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioTitolo: I GRANDI ASPETTI PLANETARI   09/06/08, 08:08 pm


I pianeti oltre a formare aspetti con gli altri pianeti nel cielo, grazie ai loro allacciamenti di scambio di luce, possono formare degli aspetti compositi.

Gli aspetti compositi non sono altro che scambi di luci particolari che si formano tra un gruppo di pianeti (da tre a più pianeti).

Tale relazione tra pianeti stimola diverse segnalazioni di attività planetaria riscontrabile nell’interpretazione del cielo di natività.

L’AMMASSO O STELLIUM



E’ composto dalla congiunzione di tre o più pianeti. Diventa un aspetto ostico dal punto di vista interpretativo perché tutti i pianeti assimilano e inglobano le proprie essenze tra loro (a volte troppe). Si può dire che il pianeta più lento costituisce un punto focale del tema. Diventa un punto critico con aspetti di detrimento di transiti importanti.

IL MARTELLO



E’ un ammasso che subisce un’opposizione. Il pianeta che è chiamato “manico” è quello che mette in moto l’enorme energia del sistema, che può subire fortissime tensioni finché non è usato attivamente.

IL GRANDE TRIGONO



Consiste in tre pianeti che formano un triangolo equilatero. Quest’aspetto conferisce grandi capacità di comprensione, ma comporta anche il rischio di un ristagno per troppa comodità.

Quando quest’aspetto avviene in segni che non comportano lo stesso elemento simbolico, l’impulso diminuisce di molto.

Si può dire che gli elementi toccati si esprimono come una fonte di dominante elementare.

Il grande trigono (o stella) diventa luminosissima quando è applicato a segni elementari d’acqua, mentre tende a spegnersi gradualmente negli altri elementi (in ordine Fuoco, Aria, Terra) fin diventare opaco (come disse Lisa Morpurgo) nell’elemento “Terra”.

L’AQUILONE O CERVO VOLANTE



E’ composto da un grande trigono e due sestili. E’ un aspetto che denota creatività, ma si rischia di essere trattenuti dalla pigrizia. Sembra che il pianeta che rappresenta la punta dell’aquilone diventi il più importante.

LA TINOZZA



Formata da tre sestili in successione. Indica una grande efficienza potenziale, ma con l’eterno rischio di non farne nulla.

IL RETTANGONO ARMONICO



Indica una capacita di realizzazione (i pianeti coinvolti rappresenteranno sia le energie in gioco, sia i campi di realizzazione).


QUADRATO A “T” E LA FRECCIA





Rappresenta una grande mobilità, sotto forma di attività piuttosto che di tensioni sterili. Diventa più critico nell’aspetto della freccia, dove il pianeta che non forma una quadratura ai pianeti nei lati di 90°, ma solo l’opposizione, diventa il pianeta che orienta il grande aspetto.


IL GRANDE QUADRATO



Diventa un grosso motore di energia che può annientare o far scatenare un enorme potenziale, nel bene o nel male.

Molti autori fanno parlare altrettanti grandi aspetti, come lo “YOD”,



ma essendo che sono composti da aspetti minori, non li terremo di conto in questa sede.

Andrea



Ultima modifica di andrea il 26/11/08, 05:00 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Lori

avatar

Numero di messaggi : 178
Età : 38
Data d'iscrizione : 30.06.07

MessaggioTitolo: MODELLI PLANETARI   09/06/08, 10:52 pm

Oltre a quanto ha scritto Andrea, aggiungo anche che il discorso degli aspetti planetari si puo' legare molto anche al concetto di modello planetario.
Per modello planetario si intende la configurazione visiva che un tema natale ha, cioè come sono graficamente disposti i pianeti sulla carta e che forma ha questa disposizione.
Quanto spiegato da Andrea si puo' quindi riallacciare anche a questo capitolo dell'interpretazione astrologica e a mio parere soffermarsi a riflettere sul tipo di modello planetario che si sta fronteggiando è molto importante per capire come le energie del tema verranno indirizzate.

Ci sono diversi tipi di configurazioni:

Cuneo
Locomotiva
Secchio
Ventaglio
Tazza
Clessidra
Trepiede
Spruzzato

In genere pero' è difficile trovarsi davanti un tema che ricalca uno dei precenti schemi alla perfezione (eccetto per il cuneo).

Andando con ordine:

CUNEO
Il cuneo è la presenza di tutti i pianeti nell'arco di 120-130 gradi, senza eccezione.
Rappresenta una fortissima concentrazione di valori che si innestano su tematiche di vita specifiche. In altre parole la persona sarà concentratissima in determinati campi esistenziali (indicati dalle case toccate).
Il risultato pratico è quello di una persona che piuttosto che adattarsi e far parte dell'esterno, dettera' innanzitutto a sè stesso e poi agli altri le linee direttive. Con questo non intendo affatto dire che siamo di fronte a individui egocentrici o impositivi ma piuttosto a soggetti che fanno le regole da sè e preferiscono attirare gli altri piuttosto che essere attirati. Stabiliscono a priori le loro modalità esistenziali e le "emanano" all'esterno, stabilendo un contatto solamente con chi le recepisce, ignorando il resto.
E' un tema "lanciato" in quarta ma abbastanza monotono a livello di diversificazione, dove le energie vengono impiegate unicamente per raggiungere gli obiettivi indicati nella carta.


LOCOMOTIVA

120 gradi circa liberi ai cui confini ci siano 2 pianeti in trigono nello stesso elemento. Il resto del tema deve presentare il resto dei pianeti sparso in maniera equilibrata ( non piu di 60 gradi di distanza l'uno dall'altro) e senza congiunzioni.
Nel punto di mezzo dei 120 gradi verrà indicata la meta della persona, i suoi obiettivi.
Qui si parte dal presupposto che la persona abbia un'indole che guarda verso il futuro, non si arrende e prova a lavorare duro per ottenere riconoscimenti nei campi che si è prefissata.

TAZZA

Area occupata dai pianeti: max 190 gradi
L'individuo utilizza la parte piena del tema per muoversi e raggiungere la parte vuota, quella che sente carente.

SECCHIO SENZA MANICO

Area occupata dai pianeti: tra i 190 e i 220 gradi.
Simile alla tazza ma ci sarà meno difficoltà a raggiungere i propri obiettivi in quanto piu' aumenta l'area coperta dai pianeti maggiori sono le risorse a disposizione e minore quindi la fatica.

SECCHIO CON MANICO

Area pianeti: 180 gradi ( o tra i 140 e i 190) + 1 pianeta da solo dalla parte opposta
Il pianeta solitario è un punto centrale del tema: rappresenza una leva che l'individuo utilizza per raggiungere cio' che sente gli manca. Se c'è un'opposizione tra tale pianeta e un altro, questa opposizione rappresenta la motivazione interiore che spinge in avanti la persona.


CLESSIDRA

Due gruppi di pianeti che si fronteggiano nel grafico. Ci deve essere almeno un'opposizione.
La persona oscilla da una parte all'altra, cerca di trovare un equilibrio tra i due estremi e di sanare i conflitti interiori, ma anche quelli esteriori che si presentano nel corso dell'esistenza.


VENTAGLIO

Uguale al Cuneo ma con il manico, cioè con un pianeta solitario che si oppone all'accumulo di pianeti.
Il pianeta solitario dona una visione nuova, piu' aperta rispetto al modello cuneo, "autocentrato". E' come se questo pianeta spalancasse finalmente una porta sull'altro emisfero del tema, facendo conoscere anche quell'altra realtà delle cose.
Rispetto al Secchio, qui il pianeta focale piu' che attirare a sè, trascina, fa da guida armonizzando il resto dei pianeti.


TREPIEDE

Tre centri di gravità, tre raggruppamenti di pianeti. Deve essere presente un Grande Trigono tra elementi compatibili.
Il tema ruota intorno al grande trigono, che assorbe ogni pericolo esterno, ogni minaccia alla propria integrità e stabilità, facendo leva sulla propria capacità di autodeterminazione. Gli obiettivi sono ben chiari ed è difficile che la persona si lasci influenzare dall'esterno. Nei transiti quando viene colpito uno dei tre punti, il tema reagisce facendo perno sugli altri due in qualche maniera e questo è il motivo di quanto descritto sopra.


SPRUZZATO

Indica una grande molteplicità di interessi e di capacità. Quasi ogni campo viene toccato dai pianeti quindi risulta chiaro come la persona sia in grado di spaziare e di correlare campi diversi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
I GRANDI ASPETTI PLANETARI
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Se ne va uno dei grandi uomini dei nostri tempi...
» VENDO GRANDI CLASSICI DELLA LETTERATURA ITALIANA E STRANIERA
» quadrati magici planetari
» Le Teleconnessioni (TLC)
» sos consigli per alunno con disturbo emozionale dell'infanzia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NEVERENDING ASTROLOGIA :: FORUM ATTIVO :: RAFFINAZIONI :: APPROFONDIAMO-
Vai verso: